Pubblicato da: peppedapalermo | aprile 9, 2008

La barba

Amo la barba.

Mi piace bella lunga. Non di primo pelo che rimane dura ma lunga lunga. Anche se la barbachefal’effettoleggermentetrasandato ha il suo fascino, ma dura poco più di un pomeriggio. Fra effetto trasandato ed effetto rozzo c’è una minuscola linea di confine.

Mi piace fare il finto intellettuale che si passa la mano sulla barba e che crea i vortici con l’indice mentre qualcuno mi parla. Ma sinceramente non mi interessa ascoltare l’altro, mi rilasso accarezzandola e basta.

Però non porto la barba lunga da almeno 2 anni e sono frustrato per questo, vorrei farla crescere in tutta la sua bellezza e invece ogni 2/3 giorni ZAC! Che palle!

Una volta è per il lavoro dove devo andare tutto pulito, una volta è per il Battesimo, una volta è perchè c’è caldo, una volta è perchè a quella bonazza non piace la barba e sta di fatto che la mia barba vorrebbe crescere e io non glielo permetto. Ma giuro che lunga è bella.

Ma la cosa orribile della barba non è tanto tagliarla ma quello che avviene dopo. Mi armo di forbici, carta igienica per tamponare le ferite, rasoio elettrico, rasoio manuale, schiuma da barba e dopobarba profumoso e comincio lo scempio della mia cara barba ma, come detto prima, il peggio deve ancora arrivare. Il peggio è che sistematicamente comincia a fare irritazione tutto il collo che diventa rosso rosso rosso rosso. Ci puoi spruzzare sopra anche l’acqua benedetta ma l’irritazione non andrà via fino a quando nuovi giovani peluzzi prenderanno coraggio e usciranno a gridare al mondo quanto sia più affascinante un uomo barbuto che uno con la faccia come il culetto di un bambino. L’irritazione è sicuramente peggio delle duecento ferite che mi faccio ogni volta che faccio la barba. A queste ormai ci sono abituato.

Ora vado. Vado a vedere se il rossore sta passando o meno.

Piuttosto, la maglietta che colore la devo mettere per abbinarla al rosso del collo?

Peppedapalermo

Annunci

Responses

  1. viva la barba, sempre.
    e non solo perche fa iFigo ma soprattutto perchè vuoi mettere la comodità di dover passare il tosabarba una volta ogni 10/14 giorni invece di stare lì ogni mattina con lamette e sangue a fiumi…naaa….
    ora che ci penso nell’ultimo anno mi sono rasato del tutto solo una volta (laurea)..
    per la maglietta consiglio un verde pistacchio avariato.

  2. […] Lo trovate qua. […]

  3. che barba la barba….

  4. ma si… il verde pistacchio avariato fa risaltare il rosso meravigliosamente 😀

  5. ti direi di abbinarci una maglietta gialla, se De Rossi non avesse deciso di lanciare la palla al bambino in curva… sconforto…

  6. Barba di una settimana da dovermi radare per forza domattina… Aiuto!!!

  7. Senzausername hai tutta la mia solidarietà!

    Viva De Rossi e la barba! 😉

  8. la pasta fissan è una cosa santa più dell’acqua benedetta…
    vai con quella e la camicia potrai abbinarla solo al colore degli occhi…


Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: