Pubblicato da: Bless | aprile 2, 2008

Vecchieggiantemente

E’ da un pò di tempo che ho il sentore di non essere più la giovane e acerba fanciulla nel fiore degli anni come un tempo.

Lo si capisce da tanti piccoli segnali:

  • passando davanti alla scuola elementare mentre i bambini sono fuori a giocare per la ricreazione, ti senti urlare: “Signora! Signoraaaa!!! Signoraaaaaaa!!!!! Ci può tirare la palla per favore????” SIGNORA!
  • non hai più lo sconto under 26 a teatro (ma lo fai lo stesso, tanto nessuno ti controlla);
  • tua madre, le tue zie, le tue nonne, ti guardano con uno sguardo misto tra disprezzo e compassione perchè una ragazza della tua età a quest’ora dovrebbe essere già accasata e meglio se con un pupo in arrivo;
  • la tua nonna ti guarda e ti dice (con una punta d’orgoglio): “io alla tua età ero già vedova con due figlie!!”;
  • il ragazzo che segui a casa per difficoltà scolastiche non parla più per un quarto d’ora buono dopo essere stato traumatizzato dalla notizia che no, quando eri piccola tu non c’era la Play, al massimo il Commodore o l’Amiga (e sprechi un altro quarto d’ora a spiegargli com’era fatta ‘sta Amiga senza Windows dentro);
  • quando stai spiegando storia e si nominano le lire, la ragazza a cui stai dando lezione ti chiede se tu le lire le usavi e, se si, se puoi spiegarle quanti euro sono una lira.
Annunci

Responses

  1. Bene, ora sono depresso…

  2. La verità fa paura. Ma a consolarci c’è il fatto di essere nati in un epoca iFiga.

    Noi non siamo come sti ragazzetti di oggi. Noi siamo fighi!

    *wub* per leimedesima

  3. ottima lista della disperazione…
    aggiungerei anche quando vedi che le giovani promesse nelle rose delle squadre sono degli ‘ 88, ’89 o ’90…

  4. Gioseffo, non ci crederai ma ci avevo pensato!
    Quando dicono che i giocatori della tua età ormai sono maturi. O__O

  5. il momento giusto per iniziare a mettere la crema antirughe? 25 anni? O.o

  6. E quando vedi che quest’anno fanno la festa dei coscritti quelli nati nel 1990???
    Io nel 90 guardavo i mondiali e loro dovevano ancora nascere… U__U
    …e mi ricordo anche l’Italia campione del mondo dell’82…
    sigh…

  7. Fiero di essere nato in un mondo senza internet e senza Pokemon.

    E con dei valori pure.

  8. Aggiungo (fresca di oggi): la ragazza a cui dò lezione mi dice che alla sua amica piacciono sempre i vecchi. E io: cioè?
    E lei: ma siiii! Quelli di trent’anni!!!!
    😦

  9. vero vero, soprattutto quando cominciano a chiamarti Signore/a è andata… c’è poco da fare…

    o quando ti danno del Lei/Voi… anche gli anziani…

  10. ecco, appunto.
    oggi al bar
    il pischello al bancone:
    – a chi il caffè macchiato ?
    Il barman anzianotto:
    – al Signore.
    Si è sentita perfino la maiuscola.

  11. ahahahahahahahaha!
    gioseffo sei un Signore con la SSSS maiuscola!!

    Ma lol!!!

  12. Io mi sono sentita decrepita questa estate quando in un locale in riva al mare che frequento da sempre, in fila al bancone per fare la bevuta, io e la mia amica ci siamo rese conto che l’argomento di conversazione più gettonato era “a te quanti corsi di recupero ti hanno dato per settembre?”

  13. Brava temedesima!
    Io sto soffrendo tanto in questo periodo, non ce la faccio a sentirmi chiamare: Signore! Per ora capita almeno tre volte al giorno. Ogni colpo di “Signore” è una mazzata in testa! Che poi ho solo 24 anni…comunque vi saluto. Signorpeppedapalermo!

  14. che poi il trauma è passare da giovanotto a Signore (sempre con la maiuscola) così, senza vie di mezzo…

  15. Tipo Signorino? Sempre con la maiuscola…

  16. no Signorino no…fa troppo Piccolo Lord…

  17. “signora” è brutto assai. non tanto detto dai bambini quanto dalla cassiera del supermercato. sigh.


Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: